Assicurazioni prestiti e mutui, troppo costose

Le assicurazioni prestiti e mutui sono soluzioni che danno una maggior tranquillità nel debitore dato che hanno lo scopo di mettere al riparo da eventuali imprevisti che potrebbero portare a non riuscire più a pagare le rate mensili del finanziamento. Quale che sia la causa di questa difficoltà, come ad esempio la perdita del lavoro, le assicurazioni prestiti e mutui sono la soluzione ideale. Esse coprono fino al completo debito residuo nel caso in cui la persona debitore principale sia deceduta o abbia subito una invalidità permanente.

Sembra che il costo delle assicurazioni prestiti e mutui che ci siano al momento sul mercato italiano siano troppo care. Per effettuare un controllo in merito, il prossimo 11 marzo è stato fissato un incontro tra le Associazioni dei consumatori (in maniera particolare la Adoc) e l'Ivass, nuovo organo di vigilanza che ha preso il posto dell'Isvap. La già citata Associazione Adoc ha evidenziato come il costo delle assicurazioni prestiti e assicurazioni mutui sia particolarmente oneroso quando si tratta di legarne una alla cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

 

Considerando che l'assicurazione prestiti e mutui è praticamente obbligatoria (il costo della stessa rientra infatti nel tasso TAEG, che è il tasso effettivamente pagato dal debitore per il suo finanziamento), ecco dunque che il semplice ottenimento di un finanziamento di questo genere diventa sempre più complesso e più difficile da ottenere, anche considerando proprio il maggior costo che il debitore è costretto a sopportare.

 

In attesa di saperne di più dall'incontro dell'11 marzo prossimo, possiamo dire che la legge dà anche la possibilità di cambiare azienda con cui sottoscrivere l'assicurazione. Ad esempio, se si sottoscrive un prestito con l'azienda “A”, essa proporrà anche una certa assicurazione prestiti, ma non è obbligatorio sottoscrivere quella della già citata azienda “A”, dato che se ne potrebbe trovare un'altra, dell'azienda “B”, magari più conveniente.

Altre News Correlate

FMI, l’ammissione di colpa

Il Fondo Monetario Internazionale ha ammesso, in maniera involontaria, che ...

Findomestic e Peugeot si accordano

Peugeot e Findomestic trovano un accordo per la concessione di ...

Ben Bernanke, gli effetti del suo discorso

Il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke ha concluso con ...

ABI, i prestiti personali sono in rialzo

Secondo un bollettino che è stato reso noto dall'Abi, sembra ...

La BCE in un angolo?

La situazione della BCE è come quella di un boxer ...

Cerca Finanziamenti

Gergei, 89, Via Marconi, 08030 Tel: 0782808129
Trieste, V. Coroneo, 33, 34133 Tel: 0403478963
Sulmona, Via S. Polo, 7, 67039 Tel: 0864212695
Parma, Via Paganini, 7, 43121 Tel: 3495901235