Cipro è un grande problema per Mario Draghi

I prossimi giorni saranno cruciali per l'Europa, con Cipro che rappresenta dei guai molto seri per Draghi e per la “sua” BCE. Ci sono state delle speculazioni che la banca centrale europea possa tagliare i tassi di interesse, in particolare alla luce dei deboli dati economici e della bassa inflazione. Draghi ha in realtà dei problemi molto più grandi, dato che gli eventi di Cipro sono delle cattive notizie per la BCE. Il numero uno della banca è molto preoccupato che le azioni di Cipro creeranno una nuova ondata di problemi che potrebbe indebolire le banche.

Draghi probabilmente inizierà a spingere per la ricapitalizzazione delle banche, cercando anche di trovare una soluzione per le banche insolventi. Draghi deve riuscire ad evitare qualunque cors agli sportelli.

 

Ora occorre considerare diversi scenari, il peggiore dei quali (che però non stiamo per fortuna vivendo) potrebbe portare ad una nuova operazione di rifinanziamento a lungo termine in maniera da poter dare nuovi prestiti ultra-economici alle banche. In caso di un vero e proprio disastro, la BCE potrebbe iniziare a comprare titoli di Stato a titolo definitivo.

 

Nel frattempo, si parla già della prossima crisi. Il capo della banca nazionale slovena ha dichiarato che il paese non ha bisogno di un piano di salvataggio, ma ha certamente bisogno di ricapitalizzare le sue banche, che ora soffrono il peso di diversi prestiti fallimentari nel settore immobiliare.

 

Da considerare per i prossimi giorni anche il comportamento del nuovo management della Banca del Giappone, con il nuovo governatore Kuroda che ha affermato di voler operare per rilanciare l'economia del suo paese. Ma come? Con l'acquisto di obbligazioni? Probabilmente si, anche se la cosa avrà ovviamente un certo effetto sui mercati.

 

I prossimi giorni in termini di valute e di mercati saranno “di fuoco”, tutti gli investitori devono tenere gli occhi aperti alla ricerca di possibili segnali problematici.

Altre News Correlate

Italia, metà dei disoccupati ha meno di 35 anni

Il problema della disoccupazione è sempre stato uno dei maggiori ...

Crescita dei prestiti online

La richiesta di prestiti direttamente su internet sta vivendo un momento di ...

Salgono le sofferenze bancarie, scendono le richieste di prestiti

Gli ultimi dati che arrivano dalla banca centrale italiana parlano ...

Mutui casa, la situazione nel 2012

Nel nostro paese, come sappiamo, è sempre più difficile poter ...

Mutui casa, la situazione nel 2013

I mutui casa sono una delle spese maggiori che un ...

Italia: in calo le richieste di mutui

In Italia, a causa della crisi, si sta registrando un ...

Cerca Finanziamenti

Taglio Di Po, Piazza S. Luigi, 2, 45019 Tel: 042688003
Roma, Via Civinini Filippo, 69, 00197 Tel: 068081456
Arese, Via Matteotti Giacomo, 36, 20020 Tel: 029345401
Porto D'Ascoli, Snc, Via Po, 63074 Tel: 0735761842