Secondo l’AD di Goldman Sachs, l’Europa non fallirà

L'amministratore delegato di Goldman Sachs, Lloyd Blankfein, è fiducioso relativamente al fatto che l'euro sopravviverà, nonostante la crisi del debito. Il rischio che l’euro si rompa o che i singoli membri possano fallire era sensibilmente più alto un anno fa. Oggi, a differenza di 12 mesi fa, vi è un chiaro impegno politico per la zona euro e per l'euro in generale che costituisce la base per la soluzione di problemi economici nel corso del tempo.

Non bisogna sottovalutare la volontà politica degli europei di portare ad un eurozona di successo e più unita. Blankfein ha respinto la tesi dell’investitore miliardario George Soros, che ha detto che la Germania dovrebbe uscire dall'euro oppure accettare l'idea di una responsabilità solidale al debito sovrano attraverso i cosiddetti eurobond. Blankfein ha respinto questi "scenari estremi" e ha detto che una soluzione per cui le economie più forti possano sostenere le più deboli sarà trovata nel corso del tempo.

 

Blankfein si è schierato con la Germania e con gli altri paesi europei della zona euro contro le proposte di regolamentazione in arriva dagli Stati Uniti che potrebbero costringere le grandi banche globali a basare le loro operazioni negli Stati Uniti su delle controllate locali completamente capitalizzate. Le ultime proposte della Federal Reserve sulla supervisione delle banche estere interesserebbero tutte le banche con più di 50 miliardi di dollari di asset globali e con più di 10 miliardi di dollari in società controllate statunitensi. Tra le banche europee che sarebbero soggette a questa novità ci sono Deutsche Bank AG, Barclays e BNP Paribas SA.

 

Tale regolamentazione potrebbe alla fine essere una sorta di blocco al tentativo di ripresa da parte della zona euro.

 

Alla fine, infatti, il successo da un punto di vista della ripresa economica passa, come detto, per una unione economica ma anche per un comparto bancario più forte.

Altre News Correlate

Italia: in calo le richieste di mutui

In Italia, a causa della crisi, si sta registrando un ...

La BCE compie 15 anni

La BCE fa 15 anni ed esattamente come i teenager, ...

Salgono le sofferenze bancarie, scendono le richieste di prestiti

Gli ultimi dati che arrivano dalla banca centrale italiana parlano ...

Mutui italiani tra i più cari in Europa

I mutui del nostro paese sono tra quelli più tassati ...

Italia e disoccupazione, ecco lo specchio del 2013

Uno dei problemi maggiori legato alla crisi è sicuramente l'aumento ...

Prestiti alle imprese in rialzo ad aprile 2012

I prestiti alle imprese italiane sono in rialzo nel mese ...

Cerca Finanziamenti

Latina, Via Saulo, 24, 04100 Tel: 0773258160
Ravenna, Via Faentina, 28/A, 48123 Tel: 0544468539
Raviscanina, Via Nuova Bonifica, 3, 81017 Tel: 0823914065
Alba Adriatica, Via Mazzini, 77, 64011 Tel: 0861751665