FMI: l'Italia a rischio di una stretta creditizia

Secondo il Fondo Monetario Internazionale il rischio per il nostro paese Ŕ una stretta del credito ulteriore, che porterÓ ad un calo dei prestiti e dei mutui pari al 2,7%, una quota pi¨ elevata di circa un punto percentuale rispetto a quella fatta registrare in altri paesi europei. Il FMI ha analizzato 58 istituti di credito in tutta Europa, di cui 5 italiani (si tratta di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Banco Popolare e Ubi banca), e secondo gli studi e le previsioni, questi istituti di credito dovranno pensare ad un ridimensionamento dei bilanci per circa 2.600 miliardi di euro.

Il rischio di una stretta del credito Ŕ, per le famiglie, di non poter pi¨ acquistare ci˛ di cui si ha bisogno, in particolar modo beni di lunga durata (come auto e moto, ad esempio), mentre per le aziende di non poter aumentare la produzione o di non poter far fronte alle necessitÓ economiche di cui si ha bisogno. I prestiti sono infatti la base per il funzionamento delle piccole e medie imprese, in termini di crescita e di investimenti.

Lo stesso discorso vale anche per i mutui. Oggi diventa sempre pi¨ complesso nel nostro paese ottenere un mutuo per acquistare o per ristrutturare una casa, per questo motivo si rischia una ulteriore crisi nel giÓ provato settore degli immobili.

Sono proprio le banche dei paesi a maggior rischio, come quelle di Italia, Grecia e Spagna, che hanno minato fino a questo momento la fiducia degli investitori. Per poter invertire un trend negativo che non accenna a terminare, i governi italiano e spagnolo hanno giÓ messo in essere delle interessanti novitÓ per quanto riguarda il settore bancario e non solo, anche quello immobiliare. L'obiettivo Ŕ di creare nuovamente un'aura di fiducia nel popolo, che possa tornare ad investire, di concerto con un incremento della produzione e della situazione economica generale.

Altre News Correlate

Scendono le richieste di prestiti e di prestiti online

In calo le richieste di prestiti da parte dei nostri ...

In calo le richieste di prestiti personali a Febbraio 2012

Secondo una ricerca compiuta del Crif, emerge che nel nostro ...

Italia e disoccupazione, ecco lo specchio del 2013

Uno dei problemi maggiori legato alla crisi Ŕ sicuramente l'aumento ...

Grecia, arrivano altri 3 miliardi dal FMI

Il Fondo monetario internazionale dovrebbe approvare entro breve un pagamento ...

Italia, metÓ dei disoccupati ha meno di 35 anni

Il problema della disoccupazione Ŕ sempre stato uno dei maggiori ...

Italia ed effetti delle elezioni

Gli elettori italiani hanno sganciato una “bomba politica” sul resto ...

Cerca Finanziamenti

Formia, V. Mamurrano C/O C.C. Itaca, 04023 Tel: 0771736603
Perugia, 263/Bis, Strada Marscianese, 06132 Tel: 075607221
Mantova, V. Virgilio, 2, 46100 Tel: 0376327179
Roma, Piazzale Della Posta, 1, 00100 Tel: 065673213