Scendono le richieste di prestiti e di prestiti online

In calo le richieste di prestiti da parte dei nostri connazionali. L'osservatorio Findomestic ha messo in evidenza come, su un campione di intervistati, solo il 36% ha mantenuto un atteggiamento pre crisi nei confronti dei prestiti personali. Addirittura il 33% degli intervistati ha ammesso di chiedere meno soldi in prestito, anche per pagare delle rate di importo più basso. Solo il 7% ha invece ammesso di essere in controtendenza, chiedendo degli importi più elevati.

Quali sono le motivazioni che spingono gli italiani ad essere meno attratti dai prestiti? Il motivo principale (32% degli intervistati) è dovuto ai costi dei prestiti stessi, definiti troppo alti. In questo caso, i principali imputati, sono dunque i tassi di interesse. Il 24% delle persone afferma di non provare neanche a richiedere prestiti personali, dato che pensa sia troppo difficile poterli ottenere con successo. Il 19% afferma di non chiedere prestiti semplicemente perché non ne ha bisogno, mentre il 5% afferma di avere problemi con prestiti personali accesi in precedenza, dunque trova difficile potersi indebitare ulteriormente.

 

Meglio i prestiti o i prestiti on line? La maggior parte delle persone sembra avere poca fiducia verso i prestiti on line. Il 9% delle richieste viene fatto direttamente su internet, mentre addirittura per oltre il 40% delle volte ci si rivolge ad istituti di credito tradizionali, tra banche e società finanziarie. Se si considera che uno dei vantaggio dei prestiti richiesti via internet sia proprio la possibilità di risparmiare denaro, sembra un dato decisamente contro tendenza.

 

La crisi, in ogni caso, si fa sentire notevolmente, soprattutto quando si parla di prestiti e di mutui casa. Gli italiani tendono, in generale, ad indebitarsi di meno, sia per paura di non poter rimborsare le rate, sia anche per un problema di disoccupazione, che fino ad ora si rivela essere decisamente ostico per la ripresa economica.

Altre News Correlate

Mutui casa, il primo trimestre 2012 è in calo

I mutui casa ottenuti dagli italiani nel corso del primo ...

Grecia, arrivano altri 3 miliardi dal FMI

Il Fondo monetario internazionale dovrebbe approvare entro breve un pagamento ...

Coldiretti: il costo della benzina è troppo alto

Secondo delle considerazioni che arrivano direttamente da Coldiretti, che ha ...

Italia, metà dei disoccupati ha meno di 35 anni

Il problema della disoccupazione è sempre stato uno dei maggiori ...

Nella provincia di Lecce aumentano i prestiti alle imprese

Aumentano i prestiti alle imprese. E' questo uno studio compiuto ...

Aumentano le richieste di prestiti per auto usate

Acquistare un'auto è sempre stata una delle finalità più gettonate dagli ...

Cerca Finanziamenti

San Martino D'Agri, Via Casale, 1, 85030 Tel: 0973834418
Filiano, Snc, Via Berardi, 85020 Tel: 097188138
Codroipo, 4, Via Selva, 33033 Tel: 0432908885
Napoli, VICO II S. NICOLA ALLA DOGANA, 9, 80133 Tel: 0815510320