In media servono 23 anni per poter acquistare una casa

Il mercato dei mutui è sicuramente uno di quelli che risente in maniera maggiore della crisi economica. Se si guadagna di meno, a causa della riduzione dell'orario di lavoro o magari perché proprio si perde il lavoro, la prima cosa da fare è ridurre le spese. Ecco dunque che il sogno di una casa, sia essa prima casa o successiva, potrebbe venire meno, a causa della difficoltà o dell'impossibilità di poter sostenere il rimborso di un mutuo casa.

Secondo uno studio dell'agenzia del Territorio, fatto in collaborazione con l'ABI, in Italia occorre attendere circa 23 anni prima di poter acquistare una casa. È questo il tempo medio in cui un lavoratore del nostro paese, con uno stipendio normale, deve attendere prima di potersi permettere un mutuo. In questa tempistica di attesa sono ovviamente considerate anche le spese giornaliere, per mangiare, vestirsi e spostarsi, ad esempio. Se infatti si riuscisse a mettere da parte tutto lo stipendio mensile, basterebbero 4 anni prima di potersi permettere un mutuo casa.

 

Questo non giova al mercato immobiliare, che infatti è stato in calo nel 2011 dopo la lieve ripresa del 2010. Controtendenza invece vanno le grandi città, per le quali si è avuto un incremento delle compravendite di case pari all'1,8%. Sicuramente questo dato positivo può essere dovuto al fatto che nelle grandi città potrebbe essere leggermente più facile trovare un lavoro, dunque sono in molti a spostarsi.

 

Per il 2012 il mercato immobiliare è atteso con un nuovo esame, l'IMU. La tassa sugli immobili, che colpirà gli italiani per la prima volta il 18 giugno, andrà ad intaccare pesantemente le tasche dei nostri connazionali e renderà meno facile di prima poter acquistare una casa o un immobile in generale. In questo senso, almeno per il momento, si possono fare solo supposizioni, quel che è certo è che il mercato dei mutui e degli immobili in generale dovrebbe riuscire a puntare in alto.

Altre News Correlate

Crescita dei prestiti online

La richiesta di prestiti direttamente su internet sta vivendo un momento di ...

Prestiti, la crisi si fa sentire

La crisi economica non si ferma e, come al solito, ...

Salgono le sofferenze bancarie, scendono le richieste di prestiti

Gli ultimi dati che arrivano dalla banca centrale italiana parlano ...

Eurozona, ecco cosa potrebbe accadere nel 2013

Secondo alcuni la zona euro è sopravvissuta al 2012, ma ...

FMI, la crescita nel 2013 è in calo

Il Fondo monetario internazionale ha detto che continua ad aspettarsi, ...

Prestiti e mutui, in calo le richieste

Scendono le concessioni di prestiti e di mutui per i ...

Cerca Finanziamenti

Castelguidone, 2, Corso Umberto I, 66040 Tel: 0873977313
Campobasso, Via Zurlo G. 3, 86100 Tel: 0874493903
Porto Empedocle, Via Crispi F., 42, 92014 Tel: 0922530446
Calusco D'Adda, 47, Viale Dei Pioppi, 24033 Tel: 035799804