Eurozona in recessione, la prima volta dal 2009

I 17 paesi membri della zona euro sono caduti in recessione dopo aver vissuto due trimestri di contrazione consecutivi della produzione economica. Si tratta della prima recessione dai cinque trimestri consecutivi del 2009. I guai europei vanno a toccare anche altri paesi mondiali, come Nuova Zelanda, Cina e Stati Uniti, dei quali l'Europa è ottimo cliente.

La notizia della crisi della zona euro è arrivata il giorno dopo che milioni di europei hanno tenuto delle manifestazioni contro le misure di austerità sempre più rigorose e hanno dato vita a proteste in Portogallo, in Spagna e in Italia, alcune delle quali anche segnate da violenze.

 

Un rimbalzo nella zona euro potrebbe essere di vitale importanza per il resto del mondo, considerando che anche altri paesi come gli Stati Uniti e la Cina lottano contro la crisi.

 

Italia e Spagna sono i paesi “principali indiziati” della crisi, a cui si aggiunge ovviamente anche la Grecia, che da diversi anni ormai soffre di una vera e propria depressione. Senza investimenti in imprese e senza l'aumento della spesa dei consumatori, è difficile che la situazione possa migliorare.

 

Germania e Francia, le due più grandi economie della zona euro, non sono riuscite a salvare il blocco dalla doppia recessione, anche se entrambi i paesi sono riusciti a crescere nel terzo trimestre 2012. Altri grandi paesi, come la già citata Italia, la Spagna e i soprattutto i Paesi Bassi (un calo di oltre un punto percentuale) hanno influito notevolmente sulla situazione economica complessiva dell'eurozona.

 

La situazione attuale è il risultato di un'austerità eccessiva nei paesi del sud e della riluttanza di quelli del nord ad investire ancora e ad aiutare ancora.

 

Ora si guarda al quarto trimestre 2012, che tuttavia dovrebbe ancora essere in calo, previsione che porta in dissolvenza le speranze di una ripresa economica per l'anno prossimo.

Altre News Correlate

Prestiti e mutui, in calo le richieste

Scendono le concessioni di prestiti e di mutui per i ...

Prestiti personali, perché confrontarli online

I prestiti personali sono una ottima soluzione da poter richiedere ...

Grecia, arrivano altri 3 miliardi dal FMI

Il Fondo monetario internazionale dovrebbe approvare entro breve un pagamento ...

FMI: l'Italia a rischio di una stretta creditizia

Secondo il Fondo Monetario Internazionale il rischio per il nostro ...

Mutui casa, la situazione nel 2013

I mutui casa sono una delle spese maggiori che un ...

Prestiti per i giovani, le richieste sono in aumento

Aumentano le richieste di prestiti e di finanziamenti da parte ...

Cerca Finanziamenti

Raviscanina, Via Nuova Bonifica, 3, 81017 Tel: 0823914065
Lecco, Corso Mart. Liberazione, 56, 23900 Tel: 0341351029
Canischio, 7/Bis, Frazione Mezzavilla, 10080 Tel: 0124698334
Oliveto Lucano, 2, Via Della Liberta', 75010 Tel: 0835677094