Grecia, il "dietro le quinte" del problema

La Grecia sta attraversando un periodo senza precedenti, con il popolo greco che sta vivendo la crisi più debilitante della storia moderna del paese, con una riduzione grave e forte del tenore di vita. Entro la fine del prossimo anno, la Grecia dovrebbe aver perso il 25% della sua economia, il tutto in soli 5 anni. La disoccupazione è attualmente al 25% in generale e oltre il 58% per quanto riguarda i giovani sotto i 25 anni.

Sono cifre che non suggeriscono che un solo giro ciclico dell'economia possa alla fine far tornare il sole in questa terra bellissima. Le cifre indicano un danno strutturale significativo. Lo Stato greco per decenni non è riuscito a svolgere il ruolo fondamentale di governo centralizzato che crea le condizioni necessarie per una crescita sostenibile.

 

A meno che questi difetti siano adeguatamente affrontati, una eventuale crescita sporadica del paese andrà solo a mascherare i reali problemi di fondo. Questo è esattamente quello che è successo nel decennio precedente, quando la Grecia era il paese con il più alto tasso di crescita in zona euro, paese elogiato da leader europei e da istituzioni.

 

Sono tanti i problemi che affliggono il paese e che arrivano a contagiare l’intera UE. La parola chiave per il ritorno della Grecia alla crescita sostenibile è imprenditorialità. Lo stato greco è dietro alla maggior parte dei problemi del fare business, impedendo l'imprenditorialità e la crescita sostenibile attraverso la burocrazia, l'instabilità politica, la normativa fiscale e la corruzione.

 

Oggi in Grecia le istituzioni politiche devono ridefinire il proprio ruolo, allontanandosi da quello fatto fino ad oggi, che ha portato ad una distorsione del modello economico con la creazione di un contesto in cui l'occupazione nel settore statale è stato il principale obiettivo di attività economica. Oggi le Istituzioni politiche devono agire come facilitatori per l'imprenditorialità privata, la strada è solo questa.

Altre News Correlate

Lettonia pronta ad unirsi alla zona euro

La Lettonia e i suoi dati economici mettono in evidenza ...

In calo le concessioni di prestiti personali per Febbraio 2012

Le concessioni di prestiti personali stanno subendo una stretta da ...

Coldiretti: il costo della benzina è troppo alto

Secondo delle considerazioni che arrivano direttamente da Coldiretti, che ha ...

Mutui casa, la situazione nel 2013

I mutui casa sono una delle spese maggiori che un ...

Provincia di Spoleto, pronti i finanziamenti a tasso zero

I finanziamenti sono vita per le imprese. Con essi le ...

Cerca Finanziamenti

Molfetta, Via Ten. Fiorino, 81, 70056 Tel: 0809143840
Perugia, 269, Strada Eugubina, 06134 Tel: 075603101
Bagnolo San Vito, 5, Via Romana Zaita, 46031 Tel: 0376253051
Biandrate, 11, Piazza Cesare Battisti, 28061 Tel: 032183019