In Italia le tasse aumentano fino a 726 euro all'anno

Il peso delle tasse rischia di mettere in ginocchio il nostro paese. E' questa la conclusione a cui è giunta la CGIA di Mestre, che ha tenuto uno studio in cui si è messo in evidenza come, tra IMU, IVA più alta di un punto percentuale (21% attuale contro il 20% di qualche tempo fa) ed altre tasse e balzelli vari, i nostri connazionali si ritrovano, in tutto l'anno, a pagare ben 726 euro in più, in media, rispetto al 2011.

Un valore che, secondo la CGIA, potrebbe “mettere in ginocchio” diverse famiglie del nostro paese, soprattutto quelle che appartengono al ceto medio.

 

Sono state tre le diverse prove che la CGIA di Mestre ha messo in essere, prendendo in considerazione le tasse instaurate dal governo Berlusconi e da quello tecnico di Monti. Ad esempio, prendendo un giovane operaio che non ha altri familiari a carico e ha un reddito inferiore ai 20.000 euro annui (circa 1.600 euro al mese), con una casa di circa 60 metri quadrati, egli subirà un incremento delle tasse di circa 405 euro, a cui si aggiungono circa 199 in più sul costo del carburante e circa 120 euro in più per l'IMU.

 

Se la famiglia in questione ha invece un figlio ed è formata da un impiegato con un reddito annuo di circa 22.000 euro ed una donna con reddito di circa 19.000 euro l'anno, si parla di un incremento delle tasse di 640 euro circa.

 

Infine, una famiglia formata marito e moglie, oltre a due figli, e che vivono con uno stipendio “complessivo” di circa 50.000 euro l'anno, si parla di 726 euro in più.

 

Un Natale 2012 da passare in ristrettezze economiche dunque, considerando che il 17 dicembre prossimo ci sarà il saldo IMU da pagare, l'ennesima batosta di un'Italia sempre più tassata.

Altre News Correlate

In media servono 23 anni per poter acquistare una casa

Il mercato dei mutui è sicuramente uno di quelli che ...

Cipro, ecco da dove nasce la crisi

Anche se Cipro è arrivata sulle prime pagine dei giornali ...

Abruzzo, contributi regionali alle imprese agricole

L'Abruzzo è sempre in prima linea negli aiuti alle aziende, ...

Prestiti, la crisi si fa sentire

La crisi economica non si ferma e, come al solito, ...

Zona euro, ancora non si vede la luce alla fine del tunnel

Un'indagine preliminare compiuta sulla zona euro ha messo in evidenza ...

Disoccupazione in Italia, la situazione è tragica

Uno dei problemi più grandi che ha solitamente un paese ...

Cerca Finanziamenti

San Feliciano, 8, Piazza Della Repubblica, 06063 Tel: 0758479002
Bologna, 154, Via Andrea Costa, 40134 Tel: 0516143686
Genova, 69, Piazza Piccapietra, 16121 Tel: 010421702
Potenza, Via Giovanni Xxiii, 3, 85100 Tel: 097151461