I prestiti per le imprese nel 2013 partono dal rating

I prestiti, si sa, sono fondamentali da diversi punti di vista. Quando li si guarda dal lato delle imprese, lo sono ancora di più, considerando che un finanziamento può essere importante per acquistare macchinari da inserire nell'attività produttiva, ad esempio, con l'obiettivo di aumentare la produzione ed offrire lavoro a più persone. Proprio i prestiti aziendali, in maniera particolare quelli alle piccole e medie imprese, sono uno dei cardini su cui far ripartire la nostra economia, sempre più in crisi nel corso degli ultimi mesi.

Il 2012 non è stato un buon anno dal punto di vista delle aziende e dei finanziamenti, con sempre meno attività che hanno avuto la possibilità di accedere ad un prestito a causa di una sempre maggiore ristrettezza del credito.

 

Sembra, però, che nel 2013 qualche cosa stia cambiando. La regione principale in cui questo sta accadendo è il Veneto, in cui i commercialisti, in accordo con le aziende della sezione regionale di Confindustria, hanno ideato un rating per le aziende, una sorta di classifica in cui si valutano, con dei numeri, i bilanci delle aziende, oltre che le loro proiezioni future, al fine di avere una idea più chiara dello stato di salute di una ditta ed aiutare gli istituti di credito a prendere delle decisioni in maniera ancora più semplice e, soprattutto, più veloce.

 

Simile è la decisione presa nella regione Puglia, in cui sono stati stanziati 50 milioni di euro per le imprese di piccole e medie dimensioni, al fine di aiutare le stesse ad accedere al credito bancario.

 

Si spera che nel corso del 2013 la situazione bancaria possa cambiare e che si possa riuscire ad offrire alle aziende un miglior sistema di accesso al credito bancario, considerando che è fondamentale per riuscire a migliorare e che le piccole e medie imprese sono quelle su cui si fonda la competitività del nostro paese.

Altre News Correlate

Mutui casa, in calo le richieste

Calano le richieste di mutui casa. E' questo il risultato ...

Cipro, ecco da dove nasce la crisi

Anche se Cipro è arrivata sulle prime pagine dei giornali ...

Provopoulos parla dell’UE e della crisi

Uno dei membri del consiglio direttivo della Banca centrale europea, ...

Zona euro, la disoccupazione sale al 11,7%

Secondo le ultime informazioni che sono state rese note da ...

In calo i prestiti alle famiglie e alle imprese

Secondo gli studi che ha compiuto la Banca d'Italia, le ...

Disoccupazione italiana, siamo ai massimi storici

La disoccupazione è un problema sempre più grande in zona ...

Cerca Finanziamenti

Piombino, Via Volta Alessandro, 26, 57025 Tel: 056522911
Taggia, Piazza Spinola, 4, 18018 Tel: 018441062
Porpetto, 2, Via Pre Zanetto, 33050 Tel: 043160416
Parma, Via Paganini, 7, 43121 Tel: 3495901235